3^ Domenica di Avvento

domenica 15 dicembre 2013

 

"Vieni, Signore, a salvarci"

 

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 11,2-11)


Giovanni, che era in carcere, avendo sentito parlare delle opere del Cristo, per mezzo dei suoi discepoli mandò a dirgli: «Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?».
Gesù rispose loro: «Andate e riferite a Giovanni ciò che udite e vedete: i ciechi riacquistano la vista, gli zoppi camminano, i lebbrosi sono purificati, i sordi odono, i morti risuscitano, ai poveri è annunciato il Vangelo. E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!».
Mentre quelli se ne andavano, Gesù si mise a parlare di Giovanni alle folle: «Che cosa siete andati a vedere nel deserto? Una canna sbattuta dal vento? Allora, che cosa siete andati a vedere? Un uomo vestito con abiti di lusso? Ecco, quelli che vestono abiti di lusso stanno nei palazzi dei re! Ebbene, che cosa siete andati a vedere? Un profeta? Sì, io vi dico,anzi, più che un profeta.
Egli è colui del quale sta scritto: Ecco, dinanzi a te io mando il mio messaggero,davanti a te egli preparerà la tua via. In verità io vi dico: fra i nati da donna non è sorto alcuno più grande di Giovanni il Battista; ma il più piccolo nel regno dei cieli è più grande di lui..

 


STENDERE LA TENDA = PREGHIERA


I nostri occhi, resi ciechi dal dubbio e da dottrine strane, se non addirittura ingannatrici, vengono rischiarati dalla Parola di Dio.
La lebbra dei nostri errori e dei nostri peccati scompare. Le nostre orecchie si aprono alle richieste di aiuto dei nostri fratelli. Le nostre gambe sono rimesse in sesto per condurci verso il prossimo.

 

 

PER RIFLETTERE

 

  • Chi è per te Gesù: un personaggio della tua infanzia di favole o un amico che può aiutarti oggi?
  • Sei pronto ad essere anche tu, come Giovanni il Battista, messaggero di Dio?
  • A quali poveri vuoi portare la lieta notizia di Gesù?

 

 

Torna all'archivio

News ANS

Newsletter

Mantieniti aggiornato, ricevi le nostre news